02 Dicembre 2019
Redazione

Master di II livello in “La lingua del diritto”

Master II livello Pavia, dicembre 2019-febbraio 2021

Per l’anno accademico 2019/2020, l’Università degli Studi di Pavia ha attivato la III edizione del Master Universitario di II livello in “La lingua del diritto: comprensione, elaborazione e applicazioni professionali”, presso il Dipartimento di Giurisprudenza.

Il Master si sviluppa in una serie di lezioni frontali, che si svolgeranno a Pavia, presso il Collegio Ghislieri, tra dicembre 2019 e ottobre 2020 (per un totale di 336 ore), e in un successivo tirocinio formativo presso il Senato della Repubblica, tra novembre 2020 e gennaio/febbraio 2021 (della durata di ulteriori 300 ore).

Come si legge nel documento allegato al bando di iscrizione, «il Master, dal carattere fortemente interdisciplinare, ha lo scopo di formare esperti in scrittura giuridica, fornendo contemporaneamente strumenti di analisi linguistica e qualificate competenze nel campo del diritto che permettano di acquisire la capacità di redigere testi giuridici con consapevolezza, chiarezza e precisione. Pur attribuendo una notevole rilevanza alla formazione teorica di base, nel Master è dedicato un numero considerevole di ore a laboratori di scrittura e a ore di didattica frontale che vedono la presenza in contemporanea di due docenti di discipline differenti e che forniscono una visione integrata dei vari aspetti del linguaggio giuridico e delle sue applicazioni. I numerosi laboratori di scrittura previsti in tutti i moduli del Master e i tirocini organizzati presso il Senato della Repubblica consentono agli studenti di sperimentare l’applicazione pratica delle nozioni apprese durante le lezioni frontali e di verificare sul campo le modalità di redazione e revisione di atti normativi e le fasi dell’iter legislativo e di esame degli atti preparatori della normativa europea».

Più in particolare, l’attività didattica sarà organizzata in cinque diversi moduli tematici, rispettivamente dedicati a:

i) La lingua del diritto: fondamenti e analisi;
ii) Dentro l’officina normativa;
iii) Diritto e linguaggio giuridico dell’Unione europea;
iv) Pluralità dei linguaggi normativi e scrittura degli atti giuridici;
v) La ricezione del diritto: lingua, individuo, società.

Di seguito, l’elenco dei componenti del collegio docenti della presente edizione del Master: Tommaso Agnoloni, Giuliano Banterle, Concetta Baratta, Andrea Belvedere, Andrea Bollaniv Silvana Borutti, Gabriella Bottini, Dominique Brunato, Andrea Carboniv Stefania Cavagnoli, Luigi Ciaurro, Federica Da Milano, Maria Vittoria Dell’Anna, Felice Dell’Orletta, Ettore Dezza, Lorella Di Giambattista, Sebastiano Faro, Tommaso Edoardo Frosini, Francesco Gilioli, Alessandro Goracci, Andrea Gratteri, Riccardo Gualdo, Manuela Guggeis, Fortunato Lambiase, Sergio Filippo Magni, Maria José Martinez Iglesias, Valter Mavrič, Simonetta Montemagni, Alessandro Natalini, Daniela Ovadia, Giampaolo Parodi, Riccardo Perini, Tommaso Piazza, Guido Ricci, Francesco Rigano, Nicola Rizzo, Antonio Rodinò di Miglione, Elisa Romano, Francesco Romano, Giulia Rossolillo, Francesco Sabatini, Giuliano Salberini, Francesco Sarpi, Pietro Schenone, Umberto Stefini, Laura Tafani, Bruno Tonoletti, Giulia Venturi, Paola Villani, Jacqueline Visconti, Jacques Ziller, Antonio Zito.

Le iscrizioni al Master sono aperte dal 18 settembre u.s. e chiuderanno il giorno 31 ottobre.

 

Per ogni ulteriore informazione e per i dettagli della procedura di iscrizione, vi invitiamo a consultare la pagina web dedicata al Master.

Un incontro di saperi sull’uomo e sulla società
per far emergere l’inatteso e il non detto nel diritto penale

 

ISSN 2612-677X
ISSN (Fascicoli) 2704-6516