Credits to Unsplash.com

Fascicolo 10/2019

Abstract. La diffusione straordinaria di notizie e informazioni false attraverso i media e la rete ad ogni livello danneggia la convivenza civile e getta nel discredito l’affidabilità delle stesse istituzioni democratiche. Occorre creare una nuova alleanza tra verità e democrazia anche attraverso il linguaggio dei diritti. Merita attenzione una recente proposta per formulare dei diritti aletici come base anche per una riforma della giurisdizione, in particolare quella penale, la cui finalità – unica tra tutte le attività giuridiche – è proprio quella di accertare e verificare la verità. Ma quale verità? Non solo quella processuale ma una verità che unisca il sapere scientifico, la logica, l’esperienza vissuta dagli attori della vicenda umana e la polifonia delle voci che intervengono nel giudizio.

Questo articolo è stato sottoposto alla valutazione di due revisori esperti, con esito favorevole.

 

SOMMARIO: 1. L’immaginazione è la chiave del potere cooperativo. – 2. Aletheia. – 3. La verità al potere. – 4. Verità e democrazia. 5. Falsità che germogliano dal basso e inaffidabilità delle istituzioni. – 6. Diritti aletici: diritto delle persone vulnerabili ad essere credute. 7. – Diritti aletici: il diritto di disporre di istituzioni affidabili nell’accertamento della verità. – 8. Verità e giustizia. – 9. Le prove come garanzia dall’arbitrio e dall’abuso e della separazione tra poteri. – 10. La formazione del magistrato. – 11. La grande crisi narrativa del processo penale. – 12. Contraddittorio e rispetto del precedente. – 13. Il giudice come buon narratore. – 14. Verità e riconciliazione. – 15. Quattro verità. – 16. La verità è una farfalla.

 

Per leggere l’Articolo, clicca su “apri allegato”.

Altro

Un incontro di saperi sull’uomo e sulla società
per far emergere l’inatteso e il non detto nel diritto penale

 

ISSN 2612-677X
ISSN (Fascicoli) 2704-6516