Credits to Unsplash.com
05.06.2019
Luca Santa Maria

Il fallimento del diritto penale nella definizione e nell’accertamento della causalità da amianto

Vent’anni di giurisprudenza caotica e ormai del tutto imprevedibile

«Col presente lavoro intendo ripercorrere vent’anni di giurisprudenza sulla causalità da amianto, al fine di verificare come i giudici abbiano affrontato questo problema e le indubbiamente complesse questioni scientifiche, e non solo scientifiche, che sono a esso collegate.

Scrivo la storia di un fallimento del diritto penale che chiama in causa l’intera cultura penale della teoria come della pratica – che non hanno messo a fuoco questo fallimento – e, se vogliamo generalizzare questa scarsa cura per questa imbarazzante vicenda giurisprudenziale, non è facile sfuggire alla sensazione che, in questi tempi, i penalisti siano ormai più propensi a trattare questioni di cui sanno trattare, e ignorino, invece, quelle che non hanno più la competenza per trattare. Sfortunatamente tra queste ultime spesso vi sono questioni assai importanti, perché riguardano – come nel caso della causalità – le regole fondamentali dell’imputazione penale che ormai non sono quasi trattate forse perché si pensa che su di esse non ci sia più molto da dire.

[…]

Seguirà a questo un lavoro di analisi dal punto di vista del penalista di un set di sentenze di legittimità e di merito che abbiamo giudicato rappresentative degli orientamenti più frequenti o comunque che, per varie ragioni che indicheremo, ci sono parse significative.

A seguire sottoporremo l’analisi dello stesso set di sentenze ad un epidemiologo e a un biologo sperimentale, entrambi spesso coinvolti in processi penali come consulenti della difesa, per conoscere il loro punto di vista».

 

Per leggere l’intero contributo, clicca su “Apri allegato”.

Per leggere la presentazione del cantiere di DPU dedicato al diritto penale della società del rischio, anch’essa a firma di Luca Santa Maria, clicca qui.

Altro

Un incontro di saperi sull’uomo e sulla società
per far emergere l’inatteso e il non detto nel diritto penale